Il Siderno batte una buona Sangiorgese col pensiero rivolto a Giorgio

1582

IL RICORDO DI GIORGIO
A San Giorgio Morgeto non è stato un pomeriggio come tutti gli altri. La partita contro il Siderno, per la Sangiorgese, ha assunto un significato particolare poiché ha rappresentato la prima senza il suo numero 8, Giorgio Fazari, deceduto lo scorso 23 luglio in seguito ad un incidente stradale sulla Jonio-Tirreno.

Pre-partita dedicato interamente alla sua memoria: oltre ai famigliari e allo staff della squadra, presenti anche buona parte dei ragazzi della Scuola Calcio del paese, il sindaco, Salvatore Valerioti, e una bella cornice di pubblico che ha accompagnato l’evento. In suo onore tutta la squadra ha indossato una maglia celebrativa di colore bianco in cui vi erano davanti la firma di Giorgio, in basso a sinistra, e dietro il suo soprannome “Mondino” con il numero 8.

Molto toccanti le parole del sindaco: ”Oggi la commozione è tanta perché il campionato comincia senza un giocatore che dava tutto alla squadra, ai suoi amici, alla sua famiglia e all’intero paese. Oggi, a nome di tutta la comunità, rivolgo a lui un saluto affettuoso nella speranza che possa accompagnare i suoi compagni in tutte le partite”. Dopo queste parole è stata scoperta anche una targa commemorativa con su scritto: “La tua voglia di vivere, la tua cura per gli altri, il tuo sorriso vivranno per sempre nella gioia e nella crescita dei figli di San Giorgio Morgeto che non dimentica mai quello che ha perduto”.

Da aggiungere anche che, durante l’ingresso in campo delle squadre, è stata consegnata la maglia di Giorgio ai suoi genitori e al minuto numero 8 la partita è stata interrotta proprio in suo onore. Il destino ha voluto che, subito dopo l’interruzione della partita, la Sangiorgese, sotto di un gol, trovasse il pareggio grazie al gol di Puntieri.

LA PARTITA

Venendo alla partita, è stato un match molto combattuto ed equilibrato fino alla fine, nonostante il risultato abbia premiato gli ospiti che hanno vinto per 5-2. Il Siderno passa in vantaggio con Romeo al 4’ minuto al quale risponde Puntieri subito dopo. Al 24’ sono di nuovo gli ospiti che passano in vantaggio grazie ad un gran gol di Rumbo mentre al 42’ arriva il terzo gol del Siderno con Fuda, su calcio di rigore.

Nel secondo tempo la Sangiorgese entra in campo con un altro piglio e infatti trova, al 23’, il gol di Ierace che accorcia le distanze. I padroni di casa cercano in tutti i modi di segnare e di portare a casa un punto ma, nei minuti di recupero, gli ospiti chiudono i conti prima con Rumbo e poi con Fuda, entrambi autori di una doppietta.

Ecco il tabellino del match:
SANGIORGESE: Fazari, Mammoliti, Raso D. (1′ st Carere R.), Sorrenti, Raso G., Serio, Ierace, Spanò (1′ st Napoli), Puntieri, Carere G. (13′ st Sorrenti), Sorbara, Carere M. (Cacciatore (37′ st Spanò G.). In panchina: Tedesco, Carpentieri, Politanò, Zuccalà.

SIDERNO: Commisso D., Giorgione, Pasqualino, Gutta (29′ st Commisso Fr.), Fuda V., Errigo, Barranca, Costa, Romeo (33′ st Commisso Fa.), Fuda M., Rumbo. In panchina: Figliomeni, Pacinella, Zucco, Commisso M., Cardinale, Seracini, Fuda A.

ARBITRO: Giovanni Peluso di Taurianova

MARCATORI: 4′ pt Romeo (Si), 9′ pt Puntieri (Sa), 24′ pt Rumbo (Si), 42′ pt Fuda (Si, rig.), 23′ st Ierace (Sa), 49′ st Rumbo (Si), 50′ Fuda (Si)

NOTE: Ammoniti: Raso D. (Sa), Barranca (Si), Giorgione (Si).

Clicca quì per la galleria fotografica