Siderno con la grana stadio e costretto ad emigrare

204

Potrebbe iniziare lontano da Siderno la stagione delle neonata società del popoloso centro jonico. Come fa sapere la società biancoazzurra, ci sono problemi che interessano l’impianto cittadino e che hanno costretto i dirigenti a richiedere, ed ottenere, la disponibilità dell’impianto di Grotteria. Ecco la nota della società:

Come è noto, nei giorni scorsi lo stadio comunale di Siderno è stato nuovamente inibito ai cittadini per lavori di ristrutturazione. Nonostante la chiusura avvenuta nei mesi precedenti, finalizzata alla messa in sicurezza della ringhiera di protezione della gradinata, in quel frangente non si è ritenuto di fronteggiare le ulteriori problematiche strutturali e magari svolgere contemporaneamente i lavori di smantellamento dell’eternit della tribuna coperta e predisporre la messa in sicurezza degli spogliatoi.
Così facendo si reca nuovamente un enorme danno a tutta la collettività che viene privata ancora una volta della struttura sportiva.
Alla luce di detta situazione, così come tutte le realtà calcistiche del territorio, come Siderno 1911, abbiamo dovuto ricercare un’alternativa per garantire lo svolgimento delle attività sportive necessarie ai propri iscritti.
Ad oggi la scelta è ricaduta sul terreno di gioco situato nella contrada Agliona di Grotteria, struttura confinante con la Città e che rimane facilmente raggiungibile.
Purtroppo, e nostro malgrado, le istituzioni locali non sono state in grado di fornire alcuna valida alternativa se non quella delle “solite e vane promesse” che hanno visto assicurare sulla parola ma non a fatti l’apertura e la funzionale fruibilità della struttura sportiva sita in contrada Mirto di Siderno, in relazione alla quale si deve precisare manchi la recinzione esterna, il collegamento dell’acqua potabile e non, l’allaccio della fornitura elettrica, l’assenza di illuminazione del terreno di gioco e della zona circostante oltre che l’assenza di una idonea rete di collegamento stradale che ad oggi si presenta non asfaltata ed impervia così come il terreno di gioco al punto da non apparire ciò per cui è stato realmente destinato.
A questo punto, di fronte alle emergenze, all’isolamento sociale, in questi giorni ci siamo attivati per rendere agibile la struttura situata nel comune di Grotteria e concessa a seguito di specifica richiesta dall’ente comunale. Nonostante, la stessa, si presenti abbandonata da qualche anno, sarà resa fruibile nell’arco di qualche giorno. Per questo motivo, un gruppo di ragazzi, tifosi e innamorati della Città, già da qualche giorno sta lavorando per poter effettuare la manutenzione necessaria, così da poter consegnare lo stadio al mister Dichiera e agli atleti tutti in vista della preparazione che avrà inizio nei primissimi giorni della prossima settimana“.

 

CONDIVIDI