esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

La Gioiese a Locri vuole un risultato positivo

2023-09-30 17:59

Maurizio Accordino

CALCIO, Serie D, calcio, Gioiese, Gioiese 1918, locri,

La Gioiese a Locri vuole un risultato positivo

La squadra viola con diverse novità domani a Locri

dsc_3464.jpeg

Per la Gioiese è tempo di fare punti. La compagine viola è più determinata che mai a cominciare il suo campionato da Locri, dove spera di cogliere il primo risultato positivo della stagione e, al tempo stesso, cancellare lo zero dalla casella dei punti.

E’ stata una settimana particolare quella appena trascorsa dalla Gioiese, segnata dal lutto che ha colpito la società, con la scomparsa del ds Fortunato Spadaro, di Locri, le cui esequie si sono tenute oggi nella Cattedrale locrese, alla presenza della squadra viola e della dirigenza. Un motivo in più per dedicare un eventuale risultato importante, nel delicato match di domani, al direttore sportivo che nei mesi scorsi si era speso tanto nella costruzione della squadra viola.

Ma è stata una settimana particolare anche per le diverse novità in seno all’organico, col “taglio” di diversi atleti e con l’arrivo dei sostituti, non ancora ufficializzati dalla società. Pare che non faranno più parte della squadra l’attaccante Mateucci, il centrocampista Baumwollspinner, entrambi argentini ed il fuoriquota Basile. Ma pare che lo staff societario stia valutando l’epurazione anche di altri calciatori, che fin qui non hanno reso secondo le aspettative.

Come già detto, sembra siano giunti dei nuovi elementi, che dovrebbero far parte della comitiva che scenderà domani in campo a Locri, ma per conoscerne i nomi si attende l’ufficializzazione della società.

Il match di domani appare come una sorta di crocevia. Urge necessariamente cambiare registro. Mai nella storia della Gioiese abbiamo registrato un avvio di stagione così difficile, costellato soltanto di sconfitte (4 su 4), per cui domani l’imperativo sarà vincere. Se non si riuscirà nell’impresa di centrare il successo pieno, quantomeno sarà indispensabile ottenere la spartizione della posta in palio.

 

La Gioiese è consapevole che si troverà di fronte un avversario agguerrito, abbastanza giovane, e che fin qui ha ottenuto 4 punti in classifica. Dopo il successo al fotofinish nel derby inaugurale col S. Luca, la compagine di mister Panarello (debuttante in serie D), ha subìto due sconfitte di fila, sul difficile campo di Siracusa, dove ha tenuto testa ad una delle migliori formazioni del torneo, cedendo per 3-2, ed in casa col Portici (0-2). Domenica, infine, ha centrato un ottimo pari esterno sul campo del Licata.

 

La compagine jonica, rispetto alla scorsa stagione, è stata molto ringiovanita, ed uno dei pochi confermati della scorsa stagione è il difensore Aquino. Gli elementi più rappresentativi della squadra sono l’attaccante ivoriano Outtara (ex Palmese), giunto dal Licata, nelle cui file lo scorso anno siglò 6 reti, l’argentino Marin, giunto dal Ragusa ed il senegalese Diakhate (ex Paternò), oltre al gigante di colore Barbosa (ex Rossanese). Ma, in quest’avvio di stagione, le vere sorprese sono stati i giovani, che stanno dando un importante contributo, come il 2003 De Leonardis , giunto dal S. Maria Cilento, che ha deciso la gara inaugurale col S. Luca, l’indigeno Pasqualino, proveniente dal Cjarlins Muzane, autore già di 2 gol, ed il 2007 Di Venosa, prodotto locale di prospettiva.

 

In casa Gioiese, ovviamente la formazione di domani sarà un rebus. Ci terrebbe a scendere in campo l’ottimo pipelet Iannì, ex di turno, e grande protagonista della scorsa esaltante stagione con la maglia del  Locri, ma nelle ultime settimane mister Caridi gli ha preferito il 2004 Ammirati, per il discorso degli under, ed il portierino se l’e cavata davvero bene. Sarà una partita molto sentita anche per il trainer viola (locrese purosangue) e per Davide Corso, infortunato da diverse settimane ed ex Locri, ma per fortuna, pare abbia quasi recuperato e a breve dovrebbe finalmente esordire in questo campionato con la maglia viola.

Tornerà disponibile domani Ruffino, reduce da due turni di stop per squalifica, mentre sarà assente Ficarra, ma si dovrebbe registrare l’esordio assoluto per i nuovi acquisti Scalon, esperto difensore brasiliano, e Sandomenico,  attaccante con tanta esperienza soprattutto in C, che dovrebbe giocare dall’inizio, così come l’ottimo De Marco, che ha già debuttato a gara inoltrata domenica scorsa.

La Gioiese sarà seguita da un buon numero di supporters, che si augurano domani di assistere ad una bella giornata di sport e che, finalmente, possano uscire imbattuti dal terreno di gioco. 

vega-poste-private-ok.jpeg